Cerca

Bin Laden: vedova, Osama ucciso prima che prendesse kalashnikov

Esteri

Islamabad, 7 mag. (Adnkronos/Dpa) - Una delle vedove di Osama bin Laden, Amal al Sadah, ha raccontato agli inquirenti pachistani, che era appena entrata in camera da letto con il marito ed erano state spente le luci quando si e' sentito il rumore degli spari. Prima che bin Laden potesse afferrare il suo kalashnikov, ha aggiunto, sono entrati i Navy Seals e hanno ucciso il leader di al Qeaeda. Lo riferisce il quotidiano pachistano Dawn. Questa versione sembra coincidere con quella fornita recentemente dagli americani, secondo la quale quando bin Laden e' stato ucciso aveva a portata di mano un kalashnikov Ak-47 e una pistola Makarov.

La yemenita Amal, che e' stata ferita alla gamba durante il raid, e' una delle tre vedove di bin Laden che si trovavano nel compound di Abbottabad. Ora e' sotto la custodia dell'intelligence pachistana assieme alle altre due mogli saudite, un figlio di cinque anni, una figlia di 22 e quattro bambini di una figlia di bin Laden, uccisa da un missile sparato da un drone americano nelle regioni tribali del Pakistan. Sotto custodia vi sono anche dei figli di Khalid, il figlio di bin Laden ucciso durante l'attacco. Khalid era sposato alla sorella di due collaboratori pachistani dello sceicco del terrore, indicati soltanto come Arshad e Tariq.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog