Cerca

Libri: il 'giallo' del Leone di Venezia in 'La gatta morta' di Pietro Loffredo

Cultura

Napoli, 7 mag. - (Adnkronos) - Lunedi' prossimo, alle 18, Fabio De Chirico, soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, ed Erminia Pellecchia, giornalista de Il Mattino, presentano 'La gatta morta' di Pietro Loffredo alla libreria Feltrinelli di via San Tommaso D'Aquino a Napoli.

Il libro e' un racconto-biografia che narra la vita, le avventure artistiche, gli incontri con celebrita' e gente comune, dello scultore e pittore veneziano Antonio Ruffini, autore, a suo dire, di opere famose quali il Leone d'oro, premio della Mostra del Cinema di Venezia, scomparso un anno fa. A raccontarla, Pietro Loffredo, pittore e illustratore napoletano, amico personale di Ruffini.

Oltre alla controversa vicenda che vide coinvolto il maestro veneziano nella rivendicazione della realizzazione del Leone d'oro, in assenza di documenti ufficiali che ne attestavano la paternita', 'La gatta morta' affronta anche i tratti piu' nascosti di Ruffini: la sua arte, la sua voglia di vivere, la capacita' di amare e rimanere fedele a se stesso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog