Cerca

Papa: sindaco Venezia, trovera' una terra aperta alla cultura e alle culture

Cronaca

Venezia, 7 mag. - (Adnkronos) - "Nel giorno in cui il Santo Padre arriva a Venezia e' importante che ciascuno di noi, credente e non, rifletta sul significato di questa visita, in relazione alla nostra condizione attuale umana, sociale ed economica". Lo sottolinea il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni in occasione della visita di Benedetto XVI in citta'.

"Benedetto XVI trovera' oggi una terra viva e vitale, ricca di entusiasmo, con valori profondamente radicati -spiega Orsoni- uan terra aperta alla cultura e alle culture, capace di grande solidarieta' nei confronti del prossimo, una terra dove la diversita' ha sempre rappresentato una ricchezza. Un'accoglienza inedita, diffusa la nostra, che rispetta l'umanita' di ciascuno. E' questo l'esempio di civilta' che ha fatto grande la nostra storia, sono questi i valori forti, strutturali che hanno dato solidita' alla nostra gente e con questi affrontiamo quotidianamente le sofferenze che colpiscono la nostra societa': la disoccupazione, la crisi economica, l'incertezza nel domani".

"La visita del pontefice e' una grande occasione che non possiamo perdere -avvete il sindaco di Venezia- i pellegrini che oggi arriveranno da tutto il Nordest ascolteranno con emozione il successore di Pietro, il loro Pastore e chiederanno a Lui la conferma della loro fede. A tutti il suo arrivo impone tuttavia una riflessione sul futuro di questa citta' complessa, multiforme, ricca di contraddizioni". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog