Cerca

Torino: spara alla ex moglie e si uccide, donna in prognosi riservata

Cronaca

Torino, 7 mag. - (Adnkronos) - E' ricoverata in prognosi riservata nel reparto di rianimazione del pronto soccorso dell'ospedale Molinette di Torino la donna di 48 anni a cui questa mattina l'ex marito ha sparato prima di uccidersi. La donna e' consciente e non e' intubata e ha una contusione polmonare al polmone sinistro. Due i colpi sparati dall'ex marito che l'hanno raggiunta all'altezza dei polmoni e alla gola.

Questa mattina intorno alle 11,30, Silvano Combetto, impresario edile di 49 anni, ha atteso l'ex moglie davanti alla bocciofila di Pavaglione, una frazione di Chianocco in provincia di Torino e ha fatto fuoco. Poi ha rivolto l'arma verso di se e si e' sparato alla testa. A quanto sembra l'uomo non aveva mai accettato la separazione dalla moglie che da qualche tempo aveva un nuovo compagno che ha assistito impotente a tutta la scena.

I sanitari del 118 hanno tentato di rianimare l'uomo sul posto, ma non c'e' stato nulla da fare. I carabinieri stanno interrogando i presenti per ricostruire la dinamica dei fatti e stanno indagando per accertare la provenienza dell'arma, una Beretta modello 34, che non risulta essere di Combetto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog