Cerca

Unita' d'Italia: Arcivescovo Torino, alpini esempio principi cristiani e civili

Cronaca

Torino, 7 mag. - (Adnkronos) - ''La Chiesa vi stima perche' trova in voi un valido esempio di quei principi cristiani e civili che necessitano di essere confermati e testimoniati con coerenza ogni giorno, dentro le nostre famiglie e comunita' e che sono un efficace stimolo di continuita' e rinnovamento anche per le nuove generazioni''. Cosi' l'Arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, nell'omelia della messa celebrata in occasione dell'84esima adunata nazionale degli Alpini.

Sottolineando l'orgoglio ''di essere il figlio di un alpino e ringrazio il Signore che mio padre, che sono certo dal cielo gioisce insieme con voi per questa adunata nazionale, mi abbia insegnato con la testimonianza della vita, la via dell'onesta' e del sacrificio sul lavoro, come in casa e in ogni situazione, monsignor Nosiglia li ha esortati ''a mantenere forte e convinto quello spirito di corpo che vi ha sempre contraddistinto'' auspicando che ''tanti giovani sappiano imitare dai 'veci' ed imparare da loro che cosa significhi sacrifico, dedizione per una causa giusta, generosita', spirito di corpo e amicizia, impegno solidale verso quanti soffrono e sono nel bisogno''.

''Voi rappresentate una feconda realta' di speranza per il domani della nostra Patria, perche' sapete unire valori antichi e sempre validi, rinnovandoli pero' con il nuovo della vostra creativita' e con la solidita' della vostra azione, che incide profondamente nel tessuto delle comunita' cristiane e civili. - ha proseguito l'Arcivescovo di Torino - il Paese ha ancora bisogno di voi e conta sul vostro contributo forte e generoso per mantenere unito quel tessuto di valori di democrazia e di liberta' su cui si e' formato e intende continuare a crescere ''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog