Cerca

Medicina: Gb, guarisce a 12 anni grazie a fratello 'su misura'

Cronaca

Roma, 7 mag. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - E' nato per salvargli la vita e c'e' riuscito: oggi Charlie Whitaker e' vivo grazie a suo fratello Jamie. E' una storia destinata a sollevare ancora polemiche quella di un 12enne inglese, il piccolo Charlie, che a 4 anni ha ricevuto cellule del cordone ombelicale del fratello Jamie, nato 'su misura' proprio per salvarlo da una rara malattia, l'anemia di Blackfan-Diamond, che impediva a Charlie di produrre sufficienti globuli rossi costringendolo a trasfusioni di sangue ogni due settimane. All'epoca i genitori di Charlie erano volati a Chicago, tra fervide polemiche, per aggirare la legge che in Gran Bretagna vietava la pre-selezione dell'embrione in provetta.

Oggi sui giornali britannici si torna a parlare del caso perche' il piccolo Charlie ce l'ha fatta: e' stato dichiarato guarito dalla malattia che rischiava di ucciderlo e potra' condurre una vita normale. Per salvarlo dalla rarissima forma di anemia con cui era costretto a fare i conti, quando aveva 4 anni il padre Jayson e la madre Michelle si erano affidati alla diagnosi genetica pre-impianto per la selezione dell'embrione. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog