Cerca

ThyssenKrupp: Marcegaglia, se prevalesse unicum sentenza a rischio sistema industriale

Economia

Bergamo, 7 mag. - (Adnkronos) - Alle Assise di Bergamo di oggi "era presente l'ad di Thyssen: su questo punto abbiamo ribadito il nostro totale e assoluto impegno sulla sicurezza che dovra' rafforzarsi, perche' ogni morte sul lavoro e' tragedia umana e una sconfitta per noi, ma consideriamo una condanna a sedici anni per omicidio volontario un unicum in Europa: e dovesse prevalere una cosa di questo tipo, credo che potrebbe allontanare investimenti esteri dall'Italia, ma anche mettere a repentaglio la sopravvivenza del nostro sistema industriale". A evidenziare il tema e' il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, a conclusione della giornata che ha riunito gli industriali italiani.

Tra loro era presente anche l'ad della ThyssenKrupp, Harald Espenhahn, condannato a a 16 anni e mezzo, insieme ad altri sei dirigenti dell'azienda dalla Corte d'Assise di Torino per il rogo del 6 dicembre 2007. Insomma, si tratta, conclude Marcegaglia di "un tema che va guardato con molta attenzione", certamente con "tanto rispetto e deferenza nei confronti dei morti e delle famiglie".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog