Cerca

Chiesa: 30mila persone a Napoli per la beatificazione di Giustino Russolillo

Cronaca

Napoli, 7 mag. - (Adnkronos) - "E' bellissimo essere in questa piazza trasformata in una chiesa, anzi in una cattedrale". Con queste parole il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle cause dei Santi, ha salutato la folla accorsa a Pianura, quartiere della periferia ovest di Napoli, per la cerimonia di beatificazione di don Giustino Russolillo, fondatore della societa' delle Divine Vocazioni. Un evento, ha sottolineato il cardinale, "piu' unico che raro" per Pianura, che con il quartiere confinante Soccavo fa parte della diocesi di Pozzuoli.

Nell'area predisposta dal Comune di Napoli, una spianata nella zona di Via Pallucci, hanno trovato posto 15mila persone, altrettante sono restate al di la' delle barriere per seguire la cerimonia grazie ai 4 maxischermi installati per l'occasione. A fare gli onori di casa il vescovo di Pozzuoli Gennaro Pascarelli, sul palco oltre 60 pastori provenienti da tutta Italia e da varie parti del mondo. Presenti cinquecento sacerdoti, 100 dei quali hanno somministrato l'eucarestia.

Tra i fedeli sono accorse numerose delegazioni, provenienti dall'Europa ma non solo: bandiere di Brasile, Nigeria, India, Filippine, Ecuador, Indonesia, hanno sventolato assieme ai fazzoletti realizzati per l'occasione, con il volto di don Giustino Russolillo. "E' un miracolo", ha commentato il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino. "Questa beatificazione - ha aggiunto - e' all'altezza di quelle che si celebrano a Roma in Piazza San Pietro". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog