Cerca

Roma: 14enne litiga con la madre a cena e scappa, viene sequestrata e rischia stupro

Cronaca

Roma, 7 mag. - (Adnkronos) - Ha litigato con la madre a cena in un ristorante a Trastevere ed e' fuggita per ripicca. Una ragazzina giapponese di 14 anni, in vacanza a Roma, ha poco dopo incontrato un bengalese di 26 anni che l'ha chiusa in un ristorante, tentando di violentarla.

La 14enne e' pero' riuscita a fuggire verso le 5 di mattina e ha chiesto aiuto al proprietario di un chiosco nel quartiere, che ha avvisato la polizia. La ragazzina, che aveva delle escoriazioni sulle ginocchia, e' stata medicata all'ospedale Santo Spirito. La madre della giovane ha denunciato la scomparsa alla polizia all'una di notte raccontando che la figlia era scappata dopo un litigio.

Secondo quanto ricostruito, la giovane ha iniziato a girare per il quartiere e ha conosciuto un bengalese che le ha offerto da bere. L'uomo, che lavora in una trattoria di Trastevere, ha chiesto a un amico, un bengalese di 41 anni dipendente di un altro ristorante, le chiavi del suo locale per andare a bere qualcosa con la ragazzina. Dopo avergli aperto il 41enne ha lasciato solo il suo amico con la ragazza. Il 26enne ha cominciato a toccare la 14enne che si e' pero' difesa ed e' riuscita a fuggire e a chiedere aiuto. I due sono stati identificati e sono al momento indagati: il 26enne per sequestro di persona e tentata violenza sessuale, il 41enne per concorso in sequestro di persona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog