Cerca

Immigrati: barcone si incaglia e 500 profughi si gettano in acqua/Adnkronos (4)

Cronaca

(Adnkronos) - Il giovane tenente della Guardia di Finanza Davide Miserendino non ci pensa su due volte e si getta in acqua, tutto vestito, per prendere dei bambini caduto in mare. E' bagnato fradicio, ma sembra non accorgersene. Si rigetta nel mare e continua la sua opera di salvataggio. Cosi' come il commissario di Polizia, Corrado Empoli, che riesce a salvare diverse donne, tirandole su dagli scogli e bambini ancora piccoli.

Un gigante buono che a un certo punto si commuove, quando stringe forte al petto una bambina di pochi anni che lo guarda implorante. Sono quasi le cinque del mattino, ma e' ancora buio fuori. Nel frattempo sono arrivate due motovedette di Guardia costiera e Guardia di Finanza che illuminano il barcone. Ma non basta. La luce e' troppo fioca. Non si vede nulla.

Due barchette e un gommone fanno su e giu' dalla carretta per tentare di salvare almeno i bambini e le loro mamme. Tra loro ci sono anche dei pescatori lampedusani arrivati appena e' scattato l'allarme. Il barcone ondeggia un'altra volta. Per una frazione di secondo c'e' un silenzio irreale. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog