Cerca

Immigrati: barcone si incaglia e 500 profughi si gettano in acqua/Adnkronos (5)

Cronaca

(Adnkronos) - Tutti guardano verso la carretta e non fiatano. Si sentono solo le grida di terrore dei profughi a bordo che temono di morire proprio a un passo dal loro futuro. I profughi che riescono ad arrivare sugli scogli, bagnati fino al midollo, vengono soccorsi con coperte termiche, asciugamani modello 'Hello Kitty'.

Un ragazzo pakistano, Ismahil, faccia da intellettuale, con occhialetti da primo della classe, chiede: ''Avete notizie di mio fratello? E' caduto in acqua e si e' ferito. Forse e'morto''. Deve aspettare piu' di mezz'ora per sapere che sono escluse vittime e che forse e' stato portato al Poliambulatorio.

''Thank you very much'', dice con un sorriso che gli illumina ilvolto. Rimangono solo pochi profughi sul barcone. Ormai il peggio e' passato. Ma il mare e' ancora troppo agitato per cantare vittoria. Un ragazzo della Guardia costiera, una specie di funambolo che ha raggiunto come Spiderman il barcone invitando tutti a stare seduti, solo alla fine cade in acqua e va a finire sugli scogli. Per lui una sospetta frattura della clavicola. Sono gia' le cinque e mezza e sta albeggiando, quando tocca ai finanzieri alla Guardia costiera risalire sugli scogli per salvare la propria di vita, dopo avere salvato quella di centinaia di migranti. I profughi salgono sui pullman della 'Lampedusaccoglienza', molti sono ancora scossi. Quando tutto sembra finito, si scopre che su un'ambulanza ci sono quattro bambini senza genitori. Uno ha pochi mesi, un altro poco meno di un anno e due bambine di cinque-sei anni. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog