Cerca

Immigrati: barcone incagliato a Lampedusa, bimba salvata ritrova la madre dopo ore

Cronaca

Lampedusa (Agrigento), 8 mag. (Adnkronos) - Festa della mamma da non dimenticare per una donna nigeriana sbarcata all'alba di oggi a Lampedusa, che faceva parte del gruppo di 500 profughi che si sono gettati in acqua dopo che la barca si era incagliata sugli scogli. La figlia di 6 anni, Aua, dopo essere stata tratta in salvo in mare e' stata porta al poliambulatorio, dove i carabinieri l'hanno affidata al responsabile Pietro Bartolo.

"Ho iniziato immediatamente a fare un giro di telefonate per verificare se la madre della bambina fosse ancora viva -spiega Bartolo- ma soltanto poco fa le forze dell'ordine mi hanno detto che la madre e' stata trasferita al centro d'accoglienza, quindi ho immediatamente portato la bambina in contrada Imbriacola per vedere se effettivamente quella donna fosse la madre di Aua".

Per fortuna e' andata proprio cosi': "E' stato emozionante vedere l'abbraccio tra questa giovane donna e la figlia che non smetteva di piangere -dice ancora Bartolo- a quel punto ho affidato Aua alle cure della madre e sono tornato al poliambulatorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog