Cerca

Iraq: rivolta detenuti al Qaeda al ministero Interno, almeno 13 morti

Esteri

Baghdad, 8 mag. (Adnkronos/Dpa)- Almeno 17 persone, fra cui sei ufficiali di polizia e 11 militanti, sono rimaste uccise oggi a Baghdad in una rivolta di detenuti di al Qaeda scoppiata nella sede del dipartimento antiterrorismo del ministero degli Interni, dove erano in corso degli interrogatori.

A guidare la rivolta e' stato Abu Huzaifa al-Batawy, un militante di al Qaeda arestato in dicembre, sospettato di aver organizzato l'assalto con presa di staggi alla chiesa di Baghdad, che lo scorso ottobre si concluse con 60 morti. Al-Batawi, riferiscono fonti della sicurezza, ha strappato una pistola delle mani di un poliziotto, dando inizio a violenti scontri che sono durati per oltre sei ore. Fra i morti vi e' Muayad Saleh, capo del dipartimento anti terrorismo e lotta al crimine organizzato.

"Tutto e' ora sotto controllo, l'incidente si e' concluso alle 16.00", ha poi dichiarato nel pomeriggio Qasim Atta, capo della sicurezza di baghdad. L'attacco e' giunto mentre le misure di sicurezza sono state rafforzate nelal capitale irachena, nel timore di atti di vendetta da parte di al Qaeda per l'uccisione di Osama bin Laden.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog