Cerca

Egitto: 190 arresti dopo scontri fra copti e musulmani

Esteri

Il Cairo, 8 mag. - (Adnkronos/dpa) - La leadership militare che governa l'Egitto ha annunciato oggi l'arresto di 190 persone dopo i violenti scontri fra estremisti musulmani e cristiani copti che si sono registrati ieri al Cairo. "Tutte le 190 persone arrestate la scorsa notte in connessione con l'incidente dovranno subire un processo militare che imporra' pene deterrenti contro ogni tentativo di confondere il destino della nazione", recita un comunicato diffuso dal Supremo Consiglio delle Forze armate dell'Egitto.

Intanto, secondo l'emittentedi Stato Nile-Tv, il bilancio degli scontri e' salito a dieci morti e 144 feriti. Le violenze sono iniziate ieri quando un centinaio di estremisti musulmani si e' diretto verso una chiesa copta nel quartiere povero di Imbaba, al Cairo. Gli assalitori hanno usato armi da fuoco e lanciato bombe molotov, affermando di voler liberare una donna che si sarebbe convertita all'Islam e per questo sarebbe stata tenuta sequestrata nella chiesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog