Cerca

Roma: litiga con un amico, lo ferisce gravemente e fugge

Cronaca

Roma 8 mag. - (Adnkronos) - E' stato uno sguardo frainteso a far scoppiare, ieri notte, la lite che poteva finire in tragedia. Avevano trascorso il sabato sera insieme ad una festa, a Sant'Angelo Romano vicino a Tivoli, stavano rientrando a casa quando hanno cominciato a litigare. Il calcio e altri motivi di poco conto al centro della discussione. Poi i due uomini, 38 e 35 anni, complice probabilmente qualche bicchiere di troppo, hanno iniziato a picchiarsi.

Inizialmente sono intervenuti gli altri amici a separarli ma poi il 38enne ha estratto un coltello e ha colpito al ventre il 35enne. Subito dopo ha gettato l'arma e si e' dato alla fuga. E' stato arrestato poco distante dalla piazza principale del Paese, dove era avvenuta l'aggressione, dai carabinieri della stazione di Sant'Angelo Romano, con l'accusa di tentato omicidio. E' stato poi condotto nel carcere di Rebibbia dove restera' a disposizione dell'Autorita' Giudiziaria.

La vittima, trasportata all'ospedale di Monterotondo, e' stata operata d'urgenza ed ora e' in prognosi riservata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog