Cerca

Calcio: Paladino, blitz milanisti a Montagna di sale non vandalismo ma atto fisico

Sport

Roma, 8 mag. - (Adnkronos) - ''Nessun atto di vandalismo nei confronti della Montagna di sale, piuttosto lo definirei un interesse molto fisico da parte dei tifosi del Milan''. E' quanto ha dichiarato all'ADNKRONOS l'artista Mimmo Paladino, commentando la 'scalata' da parte dei tifosi del Milan della Montagna di sale, la maestosa architettura, fortemente voluta dal sindaco del capoluogo meneghino, Letizia Moratti. ''La stessa Montagna e' stata anche a Napoli, molti anni fa - ha ricordato Paladino - scalata anche dai tifosi del Napoli. Strano destino. Presa di mira dall'euforia popolare, in un momento particolare di festa''.

''Certo - ha proseguito il grande maestro di origine napoletana - nessun artista e' felice quando una propria opera viene attaccata, violata, in parte sfregiata. Ma la mia Montagna si erge all'aperto. Diciamo che a Milano mi e' andata bene. Perche' a Napoli si rubavano il sale''.

Mimmo Paladino ha poi ricordato che ''i dirigenti del Milan mi hanno immediatamente contattato confermando la propria disponibilita' a provvedere al restauro dell'opera. E tutto questo - ha sottolineato ancora - mi conforta e mi tranquillizza. Mi piacerebbe che la mia Montagna potesse continuare a viaggiare. Dal nord verso il sud nei 150 anni delle celebrazioni dell'Unita' d'Italia. Il sale e' uno degli emblemi e dei simboli piu' forti del nostro Meridione - ha concluso Paladino - Propiziatorio e scaramatico''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog