Cerca

Mostro Foligno: padre Lorenzo, chi fara' uscire Chiatti se ne assuma responsabilita' (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Paolucci chiede dunque che chi fara' uscire Luigi Chiatti, '' se ne assuma la responsabilita'''. ''Io so bene cosa e' e cosa pensa Luigi Chiatti - afferma Paolucci - ed e' esattamente quello che lui disse nel 1993: ''Io ho ucciso per colpa vostra e se mi farete uscire lo rifaro' sempre per colpa vostra perche' e' nel mio dna''. Per questo Paolucci, insieme a tanti altri genitori di bambini uccisi che lo hanno contattato e che si sono iscritti alla sua associazione chiedono che ci sia uno psicologo in ogni scuola. Affinche' i malesseri vengano individuati e curati subito.

''Noi proponiamo -spiega Paolucci ad Adnkronos- alle nostre istituzioni Umbre, di porre in ogni scuola, dagli asili nido fino alle superiori, uno psicologo almeno due giorni alla settimana, per fare delle attivita' con i giovani, per farli sentire dei veri esseri umani e non dei bamboccioni come viene fatto ora in tutta Italia. Bisogna sempre aiutare chi soffre, e cioe', chi creandosi delle problematiche, disattiva la propria vita e quella del prossimo''. In questa ottica, il 18 maggio prossimo l'associazione creata dal padre del bambino ucciso da Chiatti a soli 13 anni, inaugurera' alcune sedi dove potranno essere accolte persone in difficolta'.

''Il 18 maggio - spiega Paolucci- inaugureremo queste nuove sedi, una per i minori in difficolta', una per genitori con problematiche con i figli e tra di loro e una per aiutare coloro che si sentono attirati sessualmente dai fanciulli ma che non vogliono essere pedofili''. Per questi locali Paolucci si sente di ringraziare il Sindaco Nando Mismetti, e gli Assessori di Foligno, la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini , e il Presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi, ''perche' - dice - hanno detto si, hanno accettato la nostra collaborazione attiva per cercare in tutti i modi di risolvere con forza e fermezza queste problematiche''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog