Cerca

Caso Claps: Restivo alla sbarra in Inghilterra per omicidio Barnett/Adnkronos

Cronaca

Potenza, 8 mag - (Adnkronos) - Inizia mercoledi' prossimo il processo inglese al presunto assassino di Elisa Claps, Danilo Restivo, accusato dell'omicidio di Heather Barnett, una sarta di 48 anni trovata morta in casa a Bournemouth (Dorset, sud Inghilterra) il 12 novembre del 2002. Restivo e' detenuto oltremanica da circa un anno e per questa pendenza giudiziaria le autorita' inglesi finora non hanno concesso la sua consegna - nemmeno temporanea - alla Procura generale di Salerno che ha spiccato nei suoi confronti un mandato di arresto europeo.

Secondo l'autorita' giudiziaria e' lui il responsabile della morte della ragazza potentina, scomparsa e uccisa a coltellate (o con altro oggetto tagliente e appuntito) il 12 settembre del 1993, tra le 11.30 e le 13.10, dopo un tentativo di approccio sessuale rifiutato durante un appuntamento con Restivo. Il cadavere della ragazza e' stato ritrovato a marzo dell'anno scorso nel sottotetto della chiesa della Trinita', luogo dell'incontro con l'indagato.

Tornano cosi' ad intrecciarsi le due vicende, avvenute a Potenza e nel Dorset, ma legate da inquietanti analogie a cominciare dalla presenza di Restivo nei luoghi in cui le due donne sono state trovate morte (a Bournemouth Restivo abitava di fronte all'abitazione della sarta). Altro elemento di congiunzione e' il taglio di ciocche di capelli. Ciocche che ad Elisa sono state tagliate subito dopo la morte mentre la Barnett ne teneva nelle mani alcune non sue, lasciate dall'assassino come fosse una firma. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog