Cerca

Rifiuti: impianto trattamento a Secondigliano con lavoro detenuti (3)

Cronaca

(Adnkronos) - "I turni di lavoro -spiega ancora il documento ministeriale- vengono stabiliti in base alla disponibilita' del personale di Polizia penitenziaria necessario per il controllo e per il movimento dei lavoratori. Presso l'istituto napoletano sono stati selezionatin e formati 20 detenuti e successivamente ne sono stati avviati al lavoro dodici, aumentati poi a quindici quando l'attivita' e' andata a regime".

"Recentemente anche presso l'istituto di Roma Rebibbia nuovo complesso e' iniziata un'attivita' di selezione e la lavorazione di rifiuti secondo il modello gia' sperimentato a Napoli Secondigiano".

"Sono stati trovati accordi -rende noto infine la relazione- con il Consorzio per estendere l'attivita' in altri istituti della Toscana, delle Marche e dell'Abruzzo dove sono stati gia' effettuati sopralluoghi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog