Cerca

Immigrati: Sommozzatori, cosi' ci lanciavano i bimbi da barcone incagliato/Adnkronos (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''E' necessario restare il piu' lucidi possibile - prosegue Marotta - soprattutto quando tutti gli altri sono impauriti''. Paura? ''Cert', a volte capita di avere paura'', ammette con sincerita' e coraggio ''ma noi siamo addestrati per mantenere la calma che e' fondamentale per la buona riuscita di ogni operazione''.

E' sempre Marotta a confermare che la barca ''ha rischiato di capovolgersi piu' volte, ammetto di avere pensato al peggio. Se il barcone si fosse ribaltato sarebbe stata una tragedia''. Momenti duri anche quelli del salvataggio: ''Tutti i profughi, per la paura, si aggrappavano a noi con forza e questo ci creava problemi - spiega - pero' abracciandoli e trasmettendo tranquillita' la situazione e' miglioarata''.

Ma cosa rimane al sottocapo Marotta di questa operazione di salvataggio? ''La grande soddisfazione per la buona riuscita dell'operazione, non c'e' stata neppure una vittima in una situazione cosi' difficile e pericolosa''. Alla fine Marotta era ''stremato, stanco'' perche' ''la risacca continuava a rimbalzarci contro gli scogli''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog