Cerca

Scuola: aumenta dispersione ma non al Sud, a Como doppia rispetto a Bari (3)

Cronaca

(Adnkronos) - E riguardo al numero di alunni per classe nelle scuole secondarie superiori, il Sud e' l'unica area geografica nella quale esso si e' ridotto, passando da 21,7 alunni per classe nel 2007 a 21,1 nel 2010.

Un altro parametro in miglioramento riguarda le mense scolastiche: la percentuale di bambini fruitori di mensa al Sud e' passata dall'81 all'83%, mentre le scuole primarie dotate di servizio di mensa sono passate dal 38 al 39%. Tuttoscuola prende in esame poi il dato della dispersione, da cui emergono novita' di grande rilievo.

A livello nazionale la dispersione scolastica nella scuola statale a fine ciclo si e' ridotta rispetto a tre anni prima del 2,2%, passando dal 33 al 30,8% (mentre un ulteriore 23% di studenti arriva al diploma di istruzione secondaria superiore con uno o piu' anni di ritardo). E' vero che la dispersione scolastica al Sud (Campania, Basilicata, Calabria, Puglia) e' elevatissima. Complessivamente non arriva al diploma in quelle Regioni il 30,3% degli studenti che cinque anni prima avevano iniziato le superiori. Ma al Nord Ovest si perde per strada il 32,1%. Tre anni prima erano entrambe al 34% (34,9% nel Nord Ovest, 34,3% al Sud). Quindi nel Mezzogiorno c'e' stato un miglioramento maggiore: la dispersione nel quinquennio delle superiori in quelle quattro Regioni si e' ridotta quasi di un ottavo rispetto alla fotografia scattata tre anni prima. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog