Cerca

Papa: Zaia, ha toccato nel profondo le sfide del futuro di questa regione

Cronaca

Venezia, 8 mag. - (Adnkronos) - "Ci vuole una riflessione fuori dalle emozioni date dalla distesa delle 300 mila persone presenti questa mattina a san Giuliano per cogliere appieno il significato che Benedetto XVI ha voluto dare alla sua visita pastorale nel Nord-Est. Un viaggio in una terra che per secoli da Aquileia fino a Venezia e' stata avamposto della cultura cattolica nel mondo. Ma anzitutto credo che vada ringraziato il patriarca Scola che questa visita ha voluto sostenuto e organizzato: una presenza la sua davvero sempre piu' preziosa e importante". Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia presente oggi a tutti gli incontri con il Papa.

"Da questo viaggio del Papa bavarese -ha detto Zaia- mi sembrano tre innanzitutto le sifide che la politica e' chiamata oggi a raccogliere. In primo luogo Benedetto XVI ha ribadito la forte identita' cristiana di questa regione e il numero di persone che lo hanno seguito e l'intensita' della loro partecipazione testimoniano quanto profonde siano queste radici. Poi, il Papa ci restituisce la sfida di continuare ad essere crocevia di idee e di commerci, aperto al mondo ma fiero del proprio radicamento. Infine ne traiamo l'insegnamento per cogliere il senso autentico della accoglienza che deve essere ordinata e rispettosa della dignita' umana di tutti i popoli e non destinata a produrre altro disordine o tensioni sociali. Un'accoglienza di cui il Veneto e' protagonista anche grazie alle centinaia di migliaia di cittadini dediti al volontariato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog