Cerca

Roma: cielo sempre piu' popolati da voltatili, ma rondini diventano rare (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "Per evitare il massiccio afflussi di uccelli in citta', spesso sono state condotte campagne di dissuasione - prosegue - registrando grida di rapaci che venivano trasmessi attraverso megafoni, per spaventare i volatili e tenerli lontani dai centri abitati".

Se fino a 30 anni fa era facile avvistare una rondine in primavera nel centro di Roma oggi e' piu' frequente vedere un gabbiano o una cornacchia. "Queste due tipologie di uccelli - spiega Parlati - sono onnivori, dunque riescono a cibarsi anche dei rifiuti abbandonati nei cassonetti della citta'. Negli anni, inoltre, sono cambiati anche i tempi dei flussi migratori, specie a causa dei cambiamenti climatici".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog