Cerca

Roma: Matteoli, dopo elezioni a Pomezia tavolo permanente per rilanciare territorio

Cronaca

Roma, 8 mag. - (Adnkronos) - ''In questi giorni il Cipe ha approvato il primo lotto per la realizzazione della Tirrenica che va da Civitavecchia a Tarquinia, ma quest'opera deve essere propedeutica alla continuazione da Roma a Latina e verso questi luoghi. Il mio impegno, immediatamente dopo l'elezione di Celori a Sindaco di questa citta', sara' quello di istituire un tavolo permanente con il ministero delle Infrastrutture e il Comune di Pomezia, non solo per la realizzazione della Tirrenica ma per tutte quelle cose che possono rilanciare il territorio. Lo ha dichiarato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli che insieme al candidato Sindaco del centrodestra, Luigi Celori, questa mattina ha incontrato i cittadini di Pomezia in piazza Indipendenza.

''Questa mattina con il candidato Sindaco Celori - ha continuato il ministro - siamo andati in giro e i cittadini chiedono una sola cosa: il mantenimento degli impegni presi, ma per rispettarli il Sindaco deve avere i contatti giusti. Le cose che promette Celori possono essere realizzate se c'e' la volonta' del Sindaco e il supporto della Regione e del Governo. Sono il ministro delle Infrastrutture, ma chiunque venga qui da Roma si rende conto che ci vogliono collegamenti migliori, quelli che il Sindaco uscente non e' venuto a chiedere al Ministero. Colpisce il fatto che qui a Pomezia ci siano otto candidati a Sindaco. Ma oggettivamente sono solo due. E' un voto sprecato quello di chi vota centrodestra e non vota Celori, perche' indirettamente lo da' al Sindaco uscente''.

''Non credo che la dignita' dei cittadini sia in vendita - ha dichiarato il candidato Sindaco del centrodestra, Luigi Celori - e capiranno che Pomezia non puo' essere piu' mortificata. Silvio Berlusconi ha scelto per Pomezia un Pdl rinnovato abbiamo una squadra in grado di rilanciare il territorio. La nostra citta' deve essere al centro di un nuovo sistema economico e per far questo e' necessario rivedere i rapporti con Roma che, finora, ha scaricato solo problemi come i rom, il termovalorizzatore di Albano e gli sfasciacarrozze. Bisogna realizzare i collegamenti necessari e in questo il Ministro Matteoli ci e' vicino, con il suo aiuto risolveremo il problema della Pontina, la strada piu' pericolosa d'Italia e realizzeremo la Cisterna- Valmontone''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog