Cerca

Fascismo: Mussolini interventista, a convincerlo fu lettera di Cesare Battisti (4)

Cultura

(Adnkronos) - "Se cosi' non fosse le stesse carceri austriache non ospiterebbero oggi, per la stessa colpa di amor patrio, e il redattore del giornale socialista Martino Zeni e il prete Mario Covi e l'organizzatore dei contadini Vero Sartorelli e non pochi liberali e nazionalisti - proseguiva Battisti - Se cosi' non fosse, le citta' d'Italia, Milano prima fra tutto non ospiterebbero tanti profughi trentini, qui venuti sfidando infiniti pericoli".

"Vivono essi in trepida attesa ed in fervida fraternita'; e son uomini delle piu' disparate classi sociali, avvocati, professori, contadini, operai, vecchi e giovani, ricchi e poveri, qui venuti nella speranza di tornare presto lassu' con le armi in pugno - sottolineava - Per un tacito patto essi sono fino ad oggi vissuti oscuri, modesti, senza far parlare di se'". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog