Cerca

Papa: no a societa' 'liquida' instabile e inconsistente

Cronaca

Venezia, 8 mag. - (Adnkronos) - "L'acqua e' simbolo ambivalente: di vita, ma anche di morte. Lo sanno bene le popolazioni colpite da alluvioni e maremoti. Ma l'acqua e' anzitutto elemento essenziale per la vita. Venezia e' detta la 'citta' d'acqua'. Anche per voi che vivete a Venezia questa condizione ha un duplice segno, negativo e positivo: comporta molti disagi e al tempo stesso un fascino straordinario". Lo ha detto Benedetto XVI stasera nel corso del suo incontro con il mondo della cultura e dell'economia alla basilica della Salute. Un momento 'laico' che si stacca dalla celebrazione eucaristica per i fedeli di stamane alla messa di San Giuliano e con l'incontro con la comunita' pastorale di Venezia in basilica a San Marco.

Di fronte ai rappresentanti della Venezia economica e culturale, il Santo Padre ha quindi sottolineato che "l'essere Venezia 'citta' d'acqua' fa pensare ad un celebre sociologo contemporaneo che ha definito 'liquida' le nostra societa' e cosi' la cultura europea: una cultura 'liquida' per esprimere la sua 'fluidita'', la sua poca stabilita' e forse la sua assenza di stabilita', la mutevolezza, l'inconsistenza che a volte sembra caratterizzarla". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog