Cerca

Calcio: A Torino il ricordo di Orfeo Pianelli presidente dei granata (2)

Cronaca

(Adnkronos) - La Torino degli Anni Settanta era una citta' divisa in due: l'eterna rivalita' tra il Toro di Pianelli e la Juve di Agnelli si accende quando il 16 maggio 1976 la squadra granata vince lo scudetto.

Sono passati 27 anni da quello conquistato dagli Invincibili del Grande Torino. Un altro Toro 'mitico', che non e' solo passione e fede calcistica, ma uno stile di vita che riflette una citta' diversa. Un'alternativa reale alla Juve, rivale di sempre, con cui lotta fino all'ultimo respiro, in nome di valori che unificano generazioni, classi sociali e opinioni politiche.

Partendo dalla creazione della "boita" in Via Cernaia e continuando a ridosso del '49, la tragedia di Superga, per arrivare al boom economico, all'acquisto del Toro nel '63, fino alla conquista dell'ultimo scudetto del '76. Un lungo viaggio attraversando 'la Torino chic', gli anni bui del terrorismo e del rapimento del piccolo Giorgio, fino alla vendita della squadra granata. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog