Cerca

Sardegna: De Pascale (Ance), sistema mercato costruzioni e' al collasso

Economia

Cagliari, 9 mag. - (Adnkronos) - ''Nessun segnale di ripresa per il settore delle costruzioni che continua una lenta inesorabile agonia. All'emorragia occupazionale che tra il 2007 e il 2009 ha riguardato 11 mila lavoratori fuoriusciti dal mercato, si aggiunge la riduzione dei bandi di gara (-7,2%)e degli investimenti (- 4,9%) rilevata dai dati Istat tra gennaio e agosto 2010. L'unica vera boccata d'ossigeno potrebbe essere rappresentata dai programmi regionali relativi al 2007/2013 che dovrebbero far arrivare nell'isola 2,7 miliardi di euro destinati alle infrastrutture e alle costruzioni, di cui 733,8 del Por/ fondi strutturali e 1969,4 del programma Par/Fas''. Lo afferma Maurizio De Pascale, presidente dell'Ance Sardegna, l'associazione dei costruttori edili.

Nei primi 9 mesi del 2010, secondo i dati dei costruttori sardi, l'occupazione ha subito una flessione dell'8,7% con una perdita di 11 mila posti di lavoro dal 2007 al 2009. ''Da questo mese di maggio - spiega De Pascale - i programmi regionali potrebbero portare nell'isola quasi 3 miliardi di euro destinati alle infrastrutture e alle costruzioni. Ma dopo 21 mesi di attesa per la delibera Cipe, si e' impreparati a ricevere le risorse e c'e' il rischio di non poterle spendere. Mancano i progetti immediatamente cantierabili e le relative approvazioni''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog