Cerca

Arezzo: campagna della Provincia, non toccate i cuccioli di animali del bosco (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Ogni volta che incontriamo un cucciolo di fauna selvatica, apparentemente abbandonato non dobbiamo ne' toccarlo ne' spostarlo, perche' le stesse mani lo contamineranno con il nostro odore, privandolo di un importante mezzo di difesa; dobbiamo invece, allontanarsi rapidamente dalla zona permettendo cosi' alla madre di tornare ad accudirlo.

L Provincia di Arezzo ricorda, infine, che il capriolo, come le altre specie selvatiche, non e' un animale domestico, e' privo di quelle caratteristiche di docilita', adattabilita', confidenza con l'uomo che contraddistinguono gli animali da compagnia come il cane ed il gatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog