Cerca

Roma: stazione Termini e bus di linea teatro di violenze e furti, 4 arresti

Cronaca

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - Le stazioni ferroviarie e i bus di linea diventano i nuovi teatri di violenze e furti. Ieri, i carabinieri di Roma, in tre diverse operazioni hanno arrestato 4 persone, per furto aggravato e violenza sessuale. All'interno del bus di linea 64, i carabinieri della stazione di Porta Cavalleggeri, a bordo in servizio antiborseggio, hanno arrestato un 32enne belga e un 37enne algerino, entrambi senza fissa dimora e gia' conosciuti alle Forze dell'Ordine, sorpresii a sottrarre il portafogli ad un viaggiatore.

I carabinieri del nucleo Scalo Termini hanno invece arrestato un 19enne di origine marocchina, senza fissa dimora, dopo che aveva portato via da un esercizio commerciale merce per un valore di circa 200 euro. I militari di pattuglia, dopo avere visto il ragazzo uscire frettolosamente dal negozio senza passare dalle casse, lo hanno fermato e controllato, trovandogli addosso la refurtiva che e' stata recuperata e restituita al titolare del negozio.

Infine un 28enne di origine egiziana, e' stato arrestato dai carabinieri della stazione Roma Tiburtino III con l'accusa di violenza sessuale. L'uomo avrebbe molestato una ragazzina romana di 13 anni a bordo di un vagone della metropolitana, riuscita poi a fuggure e a chiedere aiuto alla fermata 'Ponte Mammolo'. L'uomo e' stato portato al carcere di Regina Coeli. Gli altri arrestati saranno processati con rito direttissimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog