Cerca

Rifiuti: Morcone, aboliremo la Tarsu, chi sporca paghera'

Cronaca

Napoli, 9 mag. - (Adnkronos) - ''Aboliremo la Tarsu, paghera' chi sporca". Lo dichiara il candidato a sindaco di Napoli per il centrosinistra Mario Morcone, che aggiunge: "I cittadini di Napoli sono martirizzati da inefficienza e accanimento dei tributi, questo e' intollerabile'''.

''La nostra sara' - aggiunge Morcone - una scelta di eguaglianza verso i cittadini. Come nella maggior parte d'Italia, seguendo le disposizioni di legge deve essere adottata una tariffa di igiene ambientale (Tia), una tariffa e non una tassa indifferenziata, proporzionale alla mole di rifiuti prodotta ad esempio dagli esercizi pubblici. A Napoli - continua - siamo nella situazione paradossale di dover subire da parte della Provincia di Napoli guidata dal centrodestra il terzo aumento della Tarsu, decisione che ha creato malumore e rabbia in una citta' che nei prossimi giorni sara' asfissiata da quattromila tonnellate di rifiuti. Problema che, ci tengo a ribadirlo, e' tutto nelle mani di Regione e Provincia di centrodestra".

"Finiamola - accusa Morcone - con i giochetti che tengono fermi in cosda centinaia di camion pieni, giorni e notti, con costi altissimi per la collettivita', fuori ai luoghi dove sversare. I cittadini si aspettano una soluzione strutturale del problema rifiuti, quindi: differenziata subito, con il coinvolgimento dei cittadini e le associazioni in una battaglia di civilta', uno Stir solo per Napoli, via la Tarsu, trasparenza sui flussi e l'attivita' del termovalorizzatore di Acerra che chiederemo costantemente alla Regione: i cittadini sevono sapere quello che accade''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog