Cerca

Toscana: Staccioli, Regione priva di idee e 'plagia' pdl su lavoro della Lega

Economia

Firenze, 9 mag. - (Adnkronos) - ''Come Lega Nord siamo molto contenti che la Giunta toscana abbia preso a modello la proposta di legge sulla tutela dei livelli occupazionali e di contrasto alla delocalizzazione presentata da noi lo scorso settembre, ma c'e' un detto che fa ''diamo a Cesare quel che e' di Cesare''. Altrimenti e' inevitabile parlare di plagio di idee''. E' questo il commento della vicecapogruppo della Lega Nord Toscana in Regione, Marina Staccioli, riguardo la legge per la competitivita' a sostegno delle imprese approvata in Giunta ed ora all'esame del Consiglio Regionale.

''Dopo aver copiato il Progetto Giovani al ministro Giorgia Meloni ed averlo spacciato per iniziativa del Presidente Enrico Rossi -prosegue la consigliera originaria della Versilia-, la Giunta si appropria delle idee della Lega Nord sancite dalla proposta di legge protocollata il 29 settembre 2010 e presentata alla stampa l'8 ottobre. La centralita' del sistema delle imprese per la crescita dell'economia toscana -continua Staccioli-, la semplificazione e la sburocratizzazione delle procedure per le piccole e medie imprese toscana per accedere ai finanziamenti sono tutti punti nevralgici della proposta leghista, i quali li ho anche ampliamente esposti sia in sede di Consiglio, sia nelle varie commissioni. Soprattutto l'obbligo di mantenere in Toscana l'investimento da parte delle imprese che ricevono i contributi e' la punta di diamante della proposta leghista, la quale, viste le scorrettezze politiche di questa Giunta, arrivera' lo stesso in Consiglio e verra' bocciata per il voto ideologico della maggioranza''.

''La Lega, come sempre -conclude ironicamente Staccioli-, rimane a disposizione della Giunta per le idee e per i fatti a tutela dei cittadini''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog