Cerca

Puglia: Vendola, per ministero Istruzione nostro progetto su Diritti a scuola e' d'avanguardia

Cronaca

Bari, 9 mag. - (Adnkronos) - Il progetto 'Diritti a scuola', finanziato con circa 30 milioni di euro, ''e' una esperienza d'avanguardia che la Regione Puglia ha fatto aprendo una pista che e' stata seguita da altre regioni''. Si e' trattato ''di un'esperienza straordinaria e positiva: lo dicono i misuratori dell'Invalsi. E' il Ministero dell'Istruzione che ha assunto 'Diritti a scuola' come una sperimentazione utile e d'avanguardia''. Lo ha sottolineato il presidente della Regione, Nichi Vendola, presentando tre bandi, pubblicati giovedi' sul Bollettino Ufficiale, per il Piano straordinario del lavoro e cioe' sull'apprendistato professionalizzante, sull'alta formazione e sulla creazione di una rete organizzata di punti informativi sul Piano del lavoro diffusi in tutto il territorio regionale.

Venti milioni di euro sono le risorse pubbliche complessive messe a disposizione dei bandi. Di questi, 17 sono destinati all'apprendistato professionalizzante e 3 all'alta formazione mentre l'avviso per aderire alla rete dei punti informativi sui bandi del Piano e' un'attivita' trasversale a costo zero. Per l'apprendistato professionalizzante i destinatari della formazione sono 12 mila giovani apprendisti mentre il bando sull'alta formazione si rivolge a 500 diplomati e laureati. Quello sulla scuola e quello sugli antichi mestieri, invece, sono gia' partiti nei mesi scorsi. Per quanto riguarda il primo per Vendola ''si tratta di iniziative che salvano alcune migliaia di precari della scuola, che si mettono in condizione di lavorare per salvare bambini che rischiano di finire nella dispersione scolastica''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog