Cerca

Bologna: La Russa, Inno Mameli a comizio Lega e' successo del Pdl

Politica

Roma, 9 mag. (Adnkronos) - "Lo considero un grande successo del Pdl, come quello di aver convinto la Lega non alla secessione, ma al federalismo solidale che piace al Pdl e che e' utile al Sud, al Centro e al Nord". Cosi' il ministro della Difesa e coordinatore nazionale del Pdl Ignazio La Russa, oggi sotto le due Torri, commenta il fatto che ieri a Bologna il comizio elettorale in piazza Maggiore per lanciare il candidato a sindaco di Pdl e Lega Manes Bernardini, sia stato aperto dall'Inno di Mameli. Sul palco in piazza Maggiore, ad ascoltare le note dell'Inno nazionale c'erano anche il leader del Carroccio Umberto Bossi e la plenipotenziaria Rosy Mauro accanto al ministro dell'Economia Giulio Tremonti.

Facendo i propri "complimenti agli esponenti del Pdl per aver non dico imposto, ma voluto fortemente che la manifestazione si aprisse con l'Inno nazionale", La Russa ha specificato che il brano di Mameli "e' testimonianza dello spirito di identita' e di unita' nazionale che e' essenziale per il Pdl". A chi gli faceva notare come Bernardini non abbia pero' intonato l'Inno, La Russa spiega che "per noi non e' essenziale che canti, e' essenziale il rispetto". Il coordinatore nazionale del Pdl osserva, infine, che "la Lega e' indirizzata bene perche' ha scelto 'Va pensiero' che e' un grande canto del Risorgimento. Quindi inconsciamente va nella direzione giusta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog