Cerca

Disabili: Rauti (Pdl), le donne rischiano una doppia discriminazione

Cronaca

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - "Le donne disabili scontano una doppia disparita' e un duplice svantaggio nel diritto all'autodeterminazione e nella qualita' della vita anche nei ruoli tradizionali di mogli e madri". Lo ha dichiarato la consigliera regionale del Lazio e membro dell'ufficio di Presidenza, Isabella Rauti, intervenendo questa mattina al convegno-dibattito: 'Disabilita' al femminile tra coraggio e violenza', svoltosi in Campidoglio e organizzato dal collaboratore del Sindaco per le politiche della Disabilita', Antonio Guidi.

''Quando si parla di donne e disabilita' - ha continuato Rauti - il rischio di una discriminazione multipla e' concreto. Per questo in merito all'articolo 6 della Convenzione Onu sull'eliminazione di ogni forma di discriminazione e di tutela antidiscriminatoria verso le donne, e' opportuno chiedere un supplemento di garanzia dei diritti. Va in questa direzione la proposta di legge regionale del Lazio, elaborata insieme con il collega Miele, per l'istituzione di un Osservatorio antidiscriminatorio con compiti di prevenzione, ascolto, informazione e tutela nei confronti delle persone vittime di discriminazioni per ragioni etniche, razziali, religiose, di disabilita', di eta', di genere, ed orientamento sessuale. E' della scorsa settimana, inoltre, una delibera approvata dalla Giunta regionale che sul tema delle persone diversamente abili mette a disposizione oltre 12 milioni di euro''.

"Stereotipi, pregiudizi, discriminazioni - ha concluso Rauti - sono rappresentazioni negative mentali che, sulla disabilita' femminile, insistono in maniera particolare. Ecco perche' occorre raddoppiare gli sforzi per evitare che le donne disabili subiscano l'ennesima e piu' dannosa esclusione sociale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog