Cerca

Roma: sismologi Ingv, terremoto dell'11 mai previsto da Bendandi (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Bendandi, hanno spiegato ancora i simoslogi dell'Ingv, "non ha mai lasciato una teoria sui terremoti vera e propria. Questo studioso, che faceva anche studi sensati, si basava su allineamenti di pianeti e altri corpi celesti, principalmente il Sole e la Luna, per prevedere i terremoti. Sosteneva, cioe', che le forze che si generano a causa di questi allineamenti sono in grado di produrre terremoti".

"Forse -hanno aggiunto- a causa del fatto che Bendandi fosse un autodidatta, questa 'teoria' non e' mai stata pubblicata su riviste scientifiche. I suoi studi si presentano attraverso una quantita' eterogenea di appunti e disegni di cui e' piuttosto difficile capire la reale attendibilita'", anche se "attualmente ci sono scienziati che studiano la statistica dell'influenza dei pianeti, specie delle maree lunari, sui terremoti" ma, ha sottolineato, dai risultati fin qui ottenuti, i risultati non sono interessanti.

Comunque, hanno ribadito gli scienziati dell'Ingv, negli scritti di Bendandi "non compare alcuna traccia di questa predizione". Insomma, gli scienziati dell'Ingv sottolineano che "questo allarme e' tutto giocato su rumor, su pseudo-previsioni diffuse con un insistente tam-tam sui social network su internet". "Vogliamo studiare come nascono questi rumor. Durante la Secondo Guerra Mondiale -ha detto lo psicologo dell'Ingv, Massimo Crescimbeni- furono finanziati molti studi in questa direzione, poi di tutta quella mole di ricerche non se ne fece piu' nulla. Eppure, come stiamo verificando in questi giorni, un rumor puo' assumere un peso rilevante nella vita delle persone".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog