Cerca

Energia: Camera Commercio Milano, in Italia lontani da efficienza

Economia

Milano, 9 mag. (Adnkronos) - Il consumo energetico massimo consentito in tutta Italia per riscaldare le nuove costruzioni e' pari a 120 kWh/mq; in Germania, ma anche in comuni piu' vituosi come a Carugate o in Alto Adige, le normative vigenti prevedono 70 kWh/mq. I condomi'ni italiani sono ancora lontani dal traguardo, l'efficienza energetica, tanto che il consumo medio per il riscaldamento in Lombardia ammonta a 183 kWh/mq. Lo rivelano i dati presentati in occasione di un convegno alla Camera di Commercio di Milano.

Se il regolamento edilizio di Carugate fosse esteso a tutta la Provincia di Milano, ogni anno si risparmierebbero: 15 ML di mc di gas, 12 ML di kWh di energia elettrica, 13,5 ML di Euro per il primo anno, 27 ML il secondo e cosi' via. Ipotizzando di adottarlo in tutti i Comuni lombardi, il risparmio iniziale solo per le abitazioni nuove, sarebbe di 45 milioni di eurocumulabili anno dopo anno: il tutto dimezzando inoltre le emissioni inquinanti.

''La Camera di commercio di Milano opera per un mercato trasparente e agisce su due fronti quello della sicurezza e della tutela dei consumatori e quello della valorizzazione e del supporto al sistema imprenditoriale - ha dichiarato Giovanna Mavellia, consigliere della Camera di commercio di Milano -. Con le iniziative promosse in materia di energia, tra cui questa che riguarda i consumi e la salute, continua il nostro impegno sul fronte energetico e ambientale, sempre piu' elementi importanti di competitivita' e di confronto internazionale per la qualita' della vita''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog