Cerca

Immigrati: Lampedusa, l'isola dove si muore e si nasce due volte/La storia

Cronaca

Lampedusa (Agrigento), 9 mag. - (Adnkronos) (dall'inviato Elvira Terranova) - 800 profughi sono stati appena portati in salvo, c'e' un altro barcone in arrivo, ma si pensa che sara' la solita operazione di routine. Gli altri decidono di andare via, io resto. Si scorgono le luci della motovedetta della Guardia di Finanza che lampeggiavano in direzione del molo. Ci chiediamo tutti che fine abbia fatto la barca con i profughi. All'improvviso si sentono in lontananza delle grida. Iniziamo a seguire la scia di quelle urla disumane e saliamo lungo la scogliera dietro il molo. C'e' un buio pesto e gli scogli sono appuntiti. Le grida sono sempre piu' vicine.

All'improvviso vedo passarmi accanto due uomini di colore, tutti fradici d'acqua, che tremano e corrono senza meta. Dicono solo 'Help us, help usa, please'. Qualcuno inciampa e cade. Solo dopo qualche passo capiamo cosa succede. La scena che si presenta ai nostri occhi e' davvero raccapricciante. Il barcone con gli oltre 500 profughi a bordo si e' incagliato sugli scogli, proprio ai piedi del monumento dedicato agli immigrati a 'Cavallo bianco', nei pressi di Cala Francese. C'e' buio fitto ma si intravedono gli uomini, le donne, i bambini che sono aggrappati alla barca e gridano. Sono terrorizzati. Io in quell'istante dimentico di essere li' per raccontare cio' che accade ma mi precipito sugli scogli insieme ai poliziotti, ai finanzieri e alle organizzazioni umanitarie per dare una mano.

E' il caos piu' totale. Una decina di profughi decidono di gettarsi in acqua perche' la barca continua a ondeggiare pericolosamente. Un poliziotto accanto a me dice quasi sottovoce: ''Questa e' una tragedia''. Ma anche lui si precipita giu'. I piedi fanno male perche' gli scogli sono appuntiti, non si vede nulla e il mare mosso arriva a bagnarci tutti. Poi, finalmente arrivano le prime luci fotoelettriche. Ma non bastano. La motovedetta arriva ma non puo' avvicinarsi perche' il fondale e' troppo basso. Cosi' manda un fascio di luce sulla barca. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog