Cerca

Adozioni: De Palo, corsi di formazione per supportare le coppie

Cronaca

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - "E' necessario supportare il progetto di vita delle famiglie che si rivolgono all'adozione e che vanno adeguatamente preparate per far fronte alla complessita' e, nello stesso tempo, alla bellezza di questa esperienza. Abbiamo proposto alcuni corsi per e post matrimonio civile e mi impegno affinche' quello dell'adozione sia uno dei capitoli della formazione per queste nuove coppie". Lo ha dichiarato l'assessore alla Famiglia, all'Educazione e ai Giovani di Roma Capitale Gianluigi De Palo, intervenendo alla presentazione del libro 'Figli in attesa' a cura dell'Associazione Amici dei Bambini (Ai.Bi), che questa mattina inaugurava la sua nuova sede romana.

"Nel 2010 ben 284 famiglie di Roma e provincia - ha proseguito l'assessore - hanno accolto 370 minori stranieri. Il 9% delle adozioni internazionali fatte nel nostro Paese parte proprio dal nostro territorio: un dato consistente che ci fa riflettere. Ringrazio l'Ai.Bi per aver riportato alla luce un tema molto delicato per le politiche familiari. Cresce pero' l'eta' dei bambini e cresce l'eta' delle coppie, mentre diminuiscono ancora i decreti di idoneita' all'adozione emessi dal Tribunale dei Minorenni che pervengono alla Commissione Adozioni Internazionali: dai 6.237 nel 2006, ai 4.509 nel 2009 ai 3.548 del 2010 (dato nazionale parziale CAI)".

"Come rilevano gli amici di Ai.Bi - ha sottolineato De Palo - sono sempre piu' numerosi i bambini special needs, ovvero i bambini che, oltre ad essere in stato di abbandono e quindi adottabili, hanno esigenze speciali: hanno piu' di 7 anni, appartengono a un gruppo di fratelli, hanno bisogno di particolari attenzioni sanitarie o soffrono disturbi comportamentali, legati a traumi subiti. I genitori che scelgono di adottare un bambino tra questi, sono come un frutto fuori stagione, ce ne sono pochi rispetto ai 'figli in attesa'. Occorre sensibilizzare i potenziali papa' e mamme e accompagnarli in questa scelta di genitorialita' che non e' affatto di serie 'B'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog