Cerca

Bin Laden: la sorella soggiorno' in Ciociaria anni fa, era 'la principessa'

Cronaca

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - "In paese era nota come 'la principessa', ma prima dell'11 settembre nessuno sapeva chi fosse". Natale Cerri, ex sindaco di Atina, in provincia di Frosinone, parla all'ADNKRONOS di Salha Bin Laden, sorella di Osama e moglie di Paolo Piccirillo, originario di Atina ma emigrato negli Stati Uniti negli anni '50. La coppia oggi vive a Montecarlo.

"La ricordo come una bella donna, una signora araba che veniva con il marito in paese per le vacanze" - continua Cerri - . "L'ultima volta che sono stati visti ad Atina era il 1999. Dopo il 'fattaccio', nessuno li ha piu' visti. Solo dopo l'attentato alle Torri Gemelle si e' saputo che fosse una delle sorelle di Bin Laden. Prima di allora era un cognome straniero come un altro", dice Cerri. Ma dopo il settembre del 2001, il paese e' rimasto sorpreso, nessuno poteva aspettarsi che quella signora fosse la sorella dello sceicco del terrore.

Oggi, pero', essendo trascorsi tanti anni dai soggiorni di Salha Bin Laden e di suo marito nel paesino del frusinate, la notizia dell'uccisione del leader di Al Qaeda non ha suscitato grande clamore fra i circa 4500 abitanti. "Ne sapete piu' voi all'esterno che noi ad Atina", confessa all'ADNKRONOS l'attuale sindaco Fausto Lancia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog