Cerca

9 maggio: De Corato, rimuovere targa che infanga memoria Calabresi

Cronaca

Milano, 9 mag. (Adnkronos) - "Nessuno mette in dubbio che coraggiosi magistrati abbiano pagato lo scotto del terrorismo. E tra questi ci sono Emilio Alessandrini, Guido Galli e lo stesso avvocato liquidatore della Banca Privata Giorgio Ambrosoli. Ma c'e' un servitore dello Stato, un uomo di trincea, il commissario Luigi Calabresi, la cui sorte e' stata la medesima. Ma che ogni giorno continua a pagare un'infamia, quello di essere un assassino". Lo afferma il vice sindaco di Milano e assessore alla Sicurezza, Riccardo De Corato, nel Giorno della Memoria in ricordo delle vittime del terrorismo.

In piazza Fontana, ricorda "c'e' una lapide, ricollocata da anarchici e centri sociali, che vede scolpita questa accusa, dove sta scritto Pinelli 'ucciso innocente'. Tesi che e' stata smentita dalla verita' processuale e recentemente ribadita dall'allora giudice istruttore Gerardo D'Ambrosio". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog