Cerca

Ciclismo: Medico Giro, Weylandt morto dopo 40 minuti rianimazione

Sport

Rapallo, 9 mag. - (Adnkronos) - "Dopo 40 minuti di tentativi di rianimarlo, abbiamo dovuto sospendere il tutto". Il prof. Giovanni Tredici, direttore del Servizio Sanitario al seguito del Giro d'Italia, tra i primi a soccorrere Wouter Weylandt, ha annunciato che il corridore belga non ce l'ha fatta.

"Immediatamente dopo la caduta siamo arrivati, eravamo, dietro al gruppo. Il corridore era gia' in stato di incoscienza con una frattura cranica estesa, abbiamo tentato una rianimazione facendo tutto quello che si doveva fare -ha detto Tredici al telefono con Rai Sport-, ma dopo 40 minuti abbiamo dovuto sospendere il tutto. Anche il 118 ci ha detto che era inutile insistere. Nonostante il soccorso immediato non c'e' stato nulla da fare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog