Cerca

Roma: esperti Ingv, ultimo terremoto 12 maggio 2009 sotto Vaticano

Cronaca

Roma, 9 mag. - (Adnkronos) - L'ultimo terremoto avvertito a Roma "risale al 12 maggio del 2009, anno del terremoto che ha devastato l'Aquila e molti comuni dell'Abruzzo". "L'epicentro di questo sisma e' stato individuato a 10 km di profondita', sotto il Vaticano". A riferirlo sono stati sono i sismologi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) Alessandro Amato, geologo e dirigente di ricerca, Giulio Selvaggi, Direttore del centro nazionale Terremoti dell'Ingv, responsabile del monitoraggio dei terremoti in Italia, e Concetta Nostro, che, con lo psicologo dell'Ingv Massimo Crescimbeni, nel corso di una conferenza stampa oggi a Roma.

"In un primo momento -hanno detto- la scossa sembro' una delle tante repliche, anche forti, avvertite a Roma del terremoto de L'Aquila. Poi, fatto il calcolo dell'epicentro e della profondita', si capi' che era un terremoto indipendente dal sisma dell'Abruzzo".

"Si e' trattato -hanno spiegato- di un terremoto di magnitudo 2.1 della scala Richter, una intensita' bassa ma che puo' essere avvertita in aree densamente abitate. Quel terremoto, infatti, fu avvertito a Roma da alcune migliaia di persone". Commentando il tam-tam che da giorni imperversa sul web che la Capitale possa essere colpita, mercoledi' prossimo, da un terremoto di proporzioni devastanti, i sismologi dell'Ingv hanno sottolineato che "solo ieri in tutt'Italia sono stati registrati 64 terremoti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog