Cerca

Borsa: Milano cala con europee su crisi greca, a picco bancari

Finanza

Milano, 9 mag. (Adnkronos) - Lo spettro della crisi greca, rinvigorito dalla decisione di Standard & Poor's di tagliare di due notch il rating sul debito sovrano ellenico, continua ad aggirarsi per l'Europa e affossa le Borse del Vecchio Continente, in particolare quella di Atene, dove l'indice guida Ftse Athex 20 chiude in calo del 2,17%. Mentre Wall Street, dopo un avvio incerto, imbocca la via del rialzo (Dow +0,26% e Nasdaq +0,19% poco prima delle 18), le piazze al di qua dell'Atlantico non riescono a risollevarsi e chiudono tutte con gli indici in rosso.

Ad Atene si accoda Madrid, con l'Ibex a 10.396,30 (-2,02%). In piazza Affari Ftse Mib 21.666,4 (-1,31%), All Share 22.393,87 (-1,25%), Star 12.218,77 (-0,64%), affossati dai bancari, particolarmente deboli. Scambi per 2,87 mld di euro di controvalore, dai 3,3 mld di venerdi'. A Parigi Cac 4.007,26 (-1,25%), a Francoforte Dax 7.410,52 (-1,09%), ad Amsterdam Aex 355,93 (-0,89%), a Zurigo Smi 6.476,89 (-0,76%), a Lisbona Psi 20 7.768,53 (-0,58%), a Bruxelles Bel 20 2.694,68 (-0,28%).

La decisione di S&P sui mercati valutari porta l'euro a ritracciare ulteriormente, con il cambio euro/dollaro a 1,426. Bene l'oro, a 1.502 dollari l'oncia al fixing pomeridiano di Londra. Il future sul Wti con consegna a giugno segna al Nymex 100,2 dollari il barile. Tra i settori venduti in particolare retail (-2,79%), banche (-2,52%), media (-2,42%), finanziari (-2,37%). Acquisti sui tecnologici (+1,02%). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog