Cerca

Immigrati: Diocesi Piemonte, accolti fino ad ora 800 profughi

Cronaca

Roma, 9 mag. (Adnkronos) - Sono circa 800 i profughi giunti fino ad ora in Piemonte. Circa duecento cittadini tunisini con permesso di soggiorno temporaneo, migranti che in buona parte sono gia' partiti per altre destinazioni nazionali ed internazionali. E poi un gruppo piu' consistente formato principalmente da persone di origine africana con i requisiti per richiedere asilo o sostegno umanitario. A fare il punto e' Pierluigi Dovis, delegato regionale delle Caritas di Piemonte e Valle d'Aosta, che riferisce in una nota come ''le Chiese piemontesi, in risposta agli appelli dei loro vescovi, hanno provveduto a reperire alcune risorse di accoglienza a breve, medio e lungo termine come concreto segno di carita' e giustizia''.

''In questi giorni si sta passando alla fase operativa, verificando numeri e qualita' delle disponibilita' messe in campo in riferimento ai bisogni e alle necessita' concrete delle persone immigrate''. Due le azioni di intervento principali: accoglienze di pronto intervento, caratterizzate dalla possibilita' di accogliere gruppi medi di migranti provenienti dai centri di aggregazione del sud Italia per alcuni mesi; accoglienze di inserimento, ovvero luoghi in cui i migranti, inseriti in un progetto ad hoc, vengono trasferiti in piccoli gruppi per un tempo medio lungo, alla ricerca dell'inserimento lavorativo e abitativo definitivo. Il cammino dell'accoglienza sara' dunque unitario per tutte le diciassette Chiese della regione, in stretto accordo tra Caritas e Pastorale dei Migranti. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog