Cerca

Immigrati: Diocesi Piemonte, accolti fino ad ora 800 profughi (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Un segno concreto - evidenzia Dovis - di comunione che portera' una sola voce, un solo cuore, un solo modo di operare nel servizio''. E spiega che il coordinamento operativo della progettualita' di inserimento sara' centralizzato e affidato al tavolo regionale Non Solo Asilo, nato nel 2008 su iniziativa di Pastorale Migranti, mondo associazionistico e alcune Istituzioni.

Inoltre, Dovis anticipa che ''le varie disponibilita' offerte anche da Parrocchie e famiglie verranno vagliate e su di esse verra' formulata una proposta da verificare con chi offre disponibilita', per valutarne i tempi, i modi, i costi (non necessariamente e' richiesta l'assoluta gratuita'), gli impegni. La seconda accoglienza sara' sempre inserita all'interno di un progetto che prevede adeguato tutoraggio dei soggetti''.

Infine, l'invito alla Regione Piemonte di ''provvedere a coltivare il coordinamento appena partito, la sinergia e il coinvolgimento attivo degli Enti territoriali (Prefetture, Province, Comuni, etc.) '' perche' ''solo un'assunzione allargata di responsabilita' potra' essere garanzia per lo svolgimento sereno della azione di accoglienza, certo complessa ed esposta a preoccupazione soprattutto da parte delle comunita' locali''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog