Cerca

Giustizia: Fini, da Berlusconi proposta assurda e anomala

Politica

Milano, 9 mag. - (Adnkronos) - "L'anomalia e l'assurdita' della proposta deriva dal fatto che questa venga dal capo della maggioranza che e' sotto processo e che ipotizza di utilizzare la stessa maggioranza per una commissione di inchiesta per verificare l'idoneita' di chi lo sta inquisendo. Lo stato di diritto e' organizzato in un altro modo". Cosi' il presidente della Camera, Gianfranco Fini, oggi a Milano per la presentazione del suo libro 'L'Italia che vorrei', commenta la richiesta del premier Silvio Berlusconi di dar vita ad una commissione di inchiesta sull'operato della magistratura.

Secondo Fini, "avrebbe senso se la commissione di inchiesta fosse richiesta dall'opposizione. Utilizzare invece la maggioranza come elemento di pressione sulla magistratura -ha proseguito- e' la riprova di quel conflitto che c'e' e che il presidente del Consiglio non fa nulla per evitare anzi getta benzina sul fuoco forse per non far parlare l'altro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog