Cerca

Firenze: Pdl condanna slogan contro il ministro Frattini

Cronaca

Firenze, 9 mag. - (Adnkronos) - ''Nessuno puo' permettersi di impedire l'accesso in citta' ad esponenti di un governo eletto democraticamente. Di fronte all'intolleranza dei manifestanti, espressa con cori e striscioni, sarebbe opportuna e gradita una presa di distanza da parte del sindaco Matteo Renzi e del presidente della Regione Enrico Rossi. La nostra citta', la nostra regione non meritano di continuare a convivere con questo clima di odio politico''. Cosi' il consigliere regionale del Popolo della Liberta' Tommaso Villa a commento del corteo sceso per le strade di Firenze quest'oggi per protesta contro la presenza in citta' del ministro degli esteri Franco Frattini.

''I cori offensivi e minacciosi nei confronti di ministri - cosi' come quelli contro le forze dell'ordine - meritano una forte e ferma condanna da parte di tutte le istituzioni. Il dissenso fa parte della democrazia, ma a condizione che non istighi alla violenza e non fomenti l'odio. Purtroppo - conclude Villa - siamo di fronte ad una minoranza tanto rumorosa quanto confusa, che sventola le bandiere della pace scandendo slogan violenti e minacciosi''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog