Cerca

Amministrative: 10 candidati sindaco in corsa a Trieste (3)

Politica

(Adnkronos) - Roberto Cosolini, 54 anni, non trova affatto che programma del Pd e del Pdl siano simili: ''possono essere - afferma - simili i titoli: e' difficile non essere d'accordo sullo sviluppo del Porto, sulla centralita' del Porto vecchio o della 'Citta' della scienza e della conoscenza'. Le differenze, piuttosto profonde, sono nel modo di interpretare questi obiettivi e soprattutto nella garanzia di poterli affrontare".

"Credo che Trieste abbia bisogno di unita' e di decisioni e l'esperienza che ci consegna il centrodestra che candida Antonione - prosegue - e' di disomogeneita' e frantumazione e di latitanza di decisioni, nel senso che le divisioni hanno quasi sempre paralizzato la possibilita' di decidere. E' difficile inserire coerentemente nel programma - ecco la stoccata ad Antonione - il sostegno all'Universita', alla Conoscenza e alla Scienza condividendo scelte del governo che hanno penalizzato questi settori''.

Cosolini conferma che a Trieste ''c'e' una ottima qualita' della vita'', grazie a vecchie scelte che hanno prodotto ''un carburante che oggi si consuma'' e ritiene che ora la citta' ''rischia il declino''. Ma avverte: c'e' anche ''chi vive male e sempre peggio'' e quindi ''le prospettive vanno tutte quante costruite''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog