Cerca

Camorra: Dda scopre autori duplice omicidio, arrestati 12 casalesi, l'indagine

Cronaca

Caserta, 9 mag. - (Adnkronos) - Il 31 ottobre del 2003 i sicari poco prima di mezzogiorno entrarono in azione in via dei Romani a Santa Maria Capua Vetere (Caserta): nel loro mirino finirono Sebastiano Caterino e Umberto De Falco che si trovava in sua compagnia. Le due vittime si trovavano a bordo di un auto che furono speronate da due Alfa 166. Gli occupanti della vettura assalita furono massacrati da 50 proiettili esplosi da fucili a canne mozzate.

Sette anni e mezzo piu' tardi i carabinieri di Santa Maria Capua Vetere coordinati dal pm della Direzione distrettuale antimafia di Napoli diretta dal procuratore aggiunto Federico Cafiero de Rao hanno fatto chiarezza su quella barbara esecuzione. All'alba di oggi i militari hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare a carico di 12 indagati, alcuni dei quali gia' rinchiusi in carcere. L'attivita' investigativa e' stata originata da numerosi dichiarazioni di collaboratori di giustizia che hanno svelato movente del duplice omicidio mandante ed esecutori del raid criminale. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog